Certificati

La qualificazione LIS-A rilasciata da Rete Ferroviaria Italiana riguarda la progettazione e la realizzazione di impianti di sicurezza e segnalamento con tecnologia di tipo elettromeccanico. Più specificatamente i lavori si riferiscono alle attività di progettazione esecutiva, modifica, realizzazione e messa in servizio delle cabine di controllo e degli enti di piazzale.

Tale qualificazione attesta il possesso da parte della Bitfox srl (a socio unico) della capacità tecnica/ produttiva ed organizzativa aziendale della qualità come previsto dalla “Normativa del Sistema di Qualificazione delle imprese per la realizzazione degli impianti di segnalamento ferroviario” di Rete Ferroviaria Italiana.

Tale attestazione dimostra che la Bitfox srl (a socio unico) è in grado di assumere i seguenti incarichi

A titolo indicativo e non esaustivo le tipologie di impianti che ricadono nella categoria sono: ACEI, ACE, ACEIT, CTC, Sistemi di Blocco tradizionali (BCA, BCAM, BA, …), RTB, Pai PL, PL, MTR, Diagnostica, SCMT.

Per l’esecuzione di tali lavorazioni la Bitfox srl (a socio unico) è dotata di:

  • Progettazione e realizzazione di nuovi impianti a tecnologia di tipo elettromeccanico
  • Progettazione, manutenzione, rinnovo e modifica di impianti esistenti a tecnologia di tipo elettromeccanico
  • Esecuzione di prove, verifiche tecniche ed assistenza alla messa in servizio
  • Riconfigurazione degli impianti già realizzati che si rendono necessarie per intervenute disposizioni tecniche o modifiche all’infrastruttura
  • una adeguata struttura per la direzione cantieri e gestione dei lavori
  • un idoneo ufficio tecnico con Direttore Tecnico dotato di esperienza di oltre 10 anni nella progettazione di impianti di Segnalamento Ferroviario
  • una struttura per l’esecuzione dei lavori e le installazioni di cabina e di cantiere con tecnici in possesso della qualificazione IS-0 “Installatore di Impianti di Sicurezza e Segnalamento di tipo elettromeccanico” rilasciata da Rete Ferroviaria Italiana a seguito di esame presso una commissione di istruttori
  • adeguato parco mezzi stradali, ferroviari e d’opera adeguata attrezzatura.

La Qualificazione LOC-001 delinea i requisiti minimi di base, relativi alla capacità tecnica, produttiva ed all’organizzazione aziendale della qualità, che devono essere posseduti dai soggetti che richiedono la qualificazione per l’esecuzione di Opere Civili alla Sede Ferroviaria.

I lavori rientranti nella presente categoria di specializzazione sono relativi alle attività di Manutenzione ordinaria e straordinaria (riparazione, ripristino, ricostruzione, pulizia, spurgo, consolidamento ecc.) e di miglioramento delle prestazioni e della sicurezza della sede ferroviaria (costruzione di nuovi manufatti o ampliamento di quelli esistenti) di piazzali delle stazioni, sentieri pedonali, cunette, fossi di guardia, trincee e rilevati ferroviari, scarpate, pareti rocciose, gabbionate, muri di sostegno, muri di rivestimento, muri di controripa, muri di sottoscarpa, muretti di recinzione, recinzioni, drenaggi, ponti, ponticelli, tombini, viadotti, cavalcaferrovia, sottovia, scogliere, piani caricatori, barriere di protezione, opere funzionali alla posa di barriere antirumore e posa delle barriere medesime ed in generale opere facenti parte del corpo stradale o di protezione dello stesso.

La Qualificazione LOC-001 delinea i requisiti minimi di base, relativi alla capacità tecnica, produttiva ed all’organizzazione aziendale della qualità, che devono essere posseduti dai soggetti che richiedono la qualificazione per l’esecuzione di Opere Civili alla Sede Ferroviaria.

I lavori rientranti nella presente categoria di specializzazione sono relativi alle attività di Manutenzione ordinaria e straordinaria (riparazione, ripristino, ricostruzione, pulizia, spurgo, consolidamento ecc.) e di miglioramento delle prestazioni e della sicurezza della sede ferroviaria (costruzione di nuovi manufatti o ampliamento di quelli esistenti) di piazzali delle stazioni, sentieri pedonali, cunette, fossi di guardia, trincee e rilevati ferroviari, scarpate, pareti rocciose, gabbionate, muri di sostegno, muri di rivestimento, muri di controripa, muri di sottoscarpa, muretti di recinzione, recinzioni, drenaggi, ponti, ponticelli, tombini, viadotti, cavalcaferrovia, sottovia, scogliere, piani caricatori, barriere di protezione, opere funzionali alla posa di barriere antirumore e posa delle barriere medesime ed in generale opere facenti parte del corpo stradale o di protezione dello stesso.

La Qualificazione LTE-003 riguarda le aziende autorizzate ad eseguire interventi a linee di trazione elettrica ferroviaria ad alta e media tensione. Per poter sviluppare tale tipologia di lavorazioni Bitfox è dotata di:

  • una adeguata struttura per la direzione cantieri e gestione dei lavori
  • un idoneo ufficio tecnico con Direttore Tecnico dotato di esperienza di oltre 10 anni
  • personale addetto all’esecuzione dei lavori, montaggi, prove e controlli e attivazione degli impianti formato in accordo con le norme CEI EN 50110-1 e CEI 11-27
  • adeguato parco mezzi stradali, ferroviari e d’opera • adeguata attrezzatura

Rete Ferroviaria Italiana ha di recente istituito l’albo di qualificazione per i Fornitori di Servizi di Sicurezza Cantieri Ferroviari al fine di selezionare fornitori a cui affidare la progettazione, installazione e gestione dei sistemi di sicurezza per i cantieri ferroviari ed in particolare i sistemi automatici di protezione dei cantieri ferroviari (ATWS – Automatic Track Warning System).

La Bitfox è in grado di seguire le diverse fasi connesse con l’utilizzo di tali sistemi di sicurezza:

  • Progettazione: consulenza sulla definizione dei piani della sicurezza del cantiere, in ausilio al committente e/o all’impresa appaltatrice, con la predisposizione della documentazione di progettazione relativa agli schemi di dettaglio della disposizione di tutte le apparecchiature di protezione (ATWS e/o barriere mobili) da installare.
  • Messa a disposizione di sistemi ATWS e/o barriere di protezione: fornitura di apparecchi omologati da Rete Ferroviaria Italiana e di tutto l’equipaggiamento necessario al loro funzionamento.
  • Installazione: montaggio e smontaggio dei sistemi ATWS e/o barriere di protezione (iniziale, finale e progressivo nell’ambito di un cantiere mobile) con personale abilitato e verifica della loro corretta funzionalità ad inizio lavori.
  • Logistica: trasporto, con mezzi dedicati, di tutti i componenti (dal deposito al cantiere e viceversa ad inizio e fine lavori; spostamenti intermedi in caso di cantieri mobili) e loro stoccaggio nei pressi del cantiere.
  • Gestione del sistema ATWS ed elaborazione dati registrati: presidio di ogni impianto ATWS (unità centrale di elaborazione e trasmissione) con operatore abilitato di lingua italiana sempre presente in cantiere durante l’utilizzazione del sistema ATWS per tutta la durata dei lavori.
  • Assistenza tecnica: ispezione e manutenzione di tutte le apparecchiature con servizio di assistenza in lingua italiana operativo per tutta la durata dei lavori, con produzione di idonea documentazione

L’Attestazione SOA è il documento, rilasciato dalle Società Organismi di Attestazione (SOA), che dimostra il possesso dei requisiti di cui all’articolo 8 della Legge 11 febbraio 1994 n° 109 e s.m.i. che comprova la capacità dell’impresa di sostenere ogni appalto pubblico di fornitura e posa in opera con importo a base d’asta superiore a 150.000,00 €.

La Bitfox è in possesso dell’attestato SOA per i lavori delle seguenti categorie:

OG 1
edifici civili e industriali, classifica I

Riguarda la costruzione, la manutenzione o la ristrutturazione di interventi puntuali di edilizia occorrenti per svolgere una qualsiasi attività umana, diretta o indiretta, completi delle necessarie strutture, impianti elettromeccanici, elettrici, telefonici ed elettronici e finiture di qualsiasi tipo nonché delle eventuali opere connesse, complementari e accessorie. Comprende in via esemplificativa le residenze, le carceri, le scuole, le caserme, gli uffici, i teatri, gli stadi, gli edifici per le industrie, gli edifici per parcheggi, le stazioni ferroviarie e metropolitane, gli edifici aeroportuali nonché qualsiasi manufatto speciale in cemento armato, semplice o precompresso, gettato in opera quali volte sottili, cupole, serbatoi pensili, silos ed edifici di grande altezza con strutture di particolari caratteristiche e complessità.

OG 3
strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari e piste aeroportuali, e relative opere complementari, classifica II

Riguarda la costruzione, la manutenzione o la ristrutturazione di interventi a rete che siano necessari per consentire la mobilità su “gomma”, “ferro” e “aerea”, qualsiasi sia il loro grado di importanza, completi di ogni opera connessa, complementare o accessoria anche di tipo puntuale, del relativo armamento ferroviario, nonché di tutti gli impianti automatici, elettromeccanici, elettrici, telefonici, elettronici e per la trazione elettrica necessari a fornire un buon servizio all’utente in termini di uso, informazione, sicurezza e assistenza. Comprende in via esemplificativa le strade, qualsiasi sia il loro grado di importanza, le autostrade, le superstrade, inclusi gli interventi puntuali quali le pavimentazioni speciali, le gallerie artificiali, gli svincoli a raso o in sopraelevata, i parcheggi a raso, le opere di sostegno dei pendii, i rilevati, le ferrovie di interesse nazionale e locale, le metropolitane, le funicolari e le linee tranviarie di qualsiasi caratteristica tecnica, le piste di decollo aerei ed i piazzali di servizio di eliporti, le stazioni, le pavimentazioni realizzate con materiali particolari, naturali ed artificiali, nonché i ponti, anche di complesse caratteristiche tecniche, in ferro, cemento armato semplice o precompresso, prefabbricati o gettati in opera.

OG 6
acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione, classifica III

Riguarda la costruzione, la manutenzione o la ristrutturazione di interventi a rete che siano necessari per attuare il “servizio idrico integrato” ovvero per trasportare ai punti di utilizzazione fluidi aeriformi o liquidi, completi di ogni opera connessa, complementare o accessoria anche di tipo puntuale e di tutti gli impianti elettromeccanici, meccanici, elettrici, telefonici ed elettronici, necessari a fornire un buon servizio all’utente in termini di uso, funzionamento, informazione, sicurezza e assistenza ad un normale funzionamento. Comprende in via esemplificativa le opere di captazione delle acque, gli impianti di potabilizzazione, gli acquedotti, le torri piezometriche, gli impianti di sollevamento, i serbatoi interrati o sopraelevati, la rete di distribuzione all’utente finale, i cunicoli attrezzati, la fornitura e la posa in opera delle tubazioni, le fognature con qualsiasi materiale, il trattamento delle acque reflue prima della loro immissione nel ciclo naturale delle stesse, i gasdotti, gli oleodotti.

OG 9
impianti per la produzione di energia elettrica, classifica I

Riguarda la costruzione, la manutenzione o la ristrutturazione degli interventi puntuali che sono necessari per la produzione di energia elettrica, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria, puntuale o a rete, nonché di tutti gli impianti elettromeccanici, elettrici, telefonici ed elettronici, necessari in termini di funzionamento, informazione, sicurezza e assistenza. Comprende le centrali idroelettriche ovvero alimentate da qualsiasi tipo di combustibile.

OG 11
impianti tecnologici, classifica II

Riguarda la fornitura, il montaggio e la manutenzione o la ristrutturazione di un insieme coordinato di impianti di riscaldamento, di ventilazione e condizionamento del clima, di impianti idrico sanitari, di cucine, di lavanderie, del gas ed antincendio, di impianti pneumatici, di impianti antintrusione, di impianti elettrici, telefonici, radiotelefonici, televisivi nonché di reti di trasmissione dati e simili, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria, da realizzarsi congiuntamente in interventi appartenenti alle categorie generali che siano stati già realizzati o siano in corso di costruzione.

OS 5
impianti pneumatici e antintrusione, classifica II

Fornitura, montaggio e manutenzione o ristrutturazione di impianti pneumatici e di impianti antintrusione, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria, da realizzarsi in opere generali che siano state già realizzate o siano in corso di costruzione.

OS 9
impianti per la segnaletica luminosa e la sicurezza del traffico stradale, ferroviario, metropolitano e tranviario, classifica VII

Riguarda la fornitura e posa in opera, la manutenzione sistematica o ristrutturazione di impianti automatici per la segnaletica luminosa e la sicurezza del traffico stradale, ferroviario, metropolitano o tranviario compreso il rilevamento delle informazioni e l’elaborazione delle medesime.

OS 19
impianti di reti di telecomunicazione e di trasmissione dati, classifica V.

Riguarda la fornitura, il montaggio e la manutenzione o ristrutturazione di impianti di commutazione per reti pubbliche o private, locali o interurbane, di telecomunicazione per telefonia, telex, dati e video su cavi in rame, su cavi in fibra ottica, su mezzi radioelettrici, su satelliti telefonici, radiotelefonici, televisivi e reti di trasmissione dati e simili, qualsiasi sia il loro grado di importanza, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria, da realizzarsi, separatamente dalla esecuzione di altri impianti, in opere generali che siano state già realizzate o siano in corso di costruzione.

OS 30
impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi, classifica III.

Riguarda la fornitura, il montaggio e la manutenzione o la ristrutturazione di impianti elettrici, telefonici, radiotelefonici, televisivi nonché di reti di trasmissione dati e simili, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria, da realizzar si in interventi appartenenti alle categorie generali che siano stati già realizzati o siano in corso di costruzione.

L’attestazione è estesa alla progettazione fino alla VII classifica.

La Bitfox srl (a socio unico) possiede tutte le abilitazioni professionali richiamate dalla legge Italiana 37/08 (ex 46/90):

  • lettera “A” che attesta la capacità di realizzare impianti elettrici in genere
  • lettera “B” che attesta la capacità di realizzare impianti radiotelevisivi ed elettronici, installazione antenne, scariche atmosferiche
  • lettera “C” che attesta la capacità di realizzare impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali
  • lettera “D” che attesta la capacità di realizzare impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie
  • lettera “E” che attesta la capacità di realizzare impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali
  • lettera “F” che attesta la capacità di realizzare impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili
  • lettera “G” che attesta la capacità di realizzare impianti antincendio nella loro totalità

La Qualificazione F-GAS riguarda l’installazione, la manutenzione o la riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra ai sensi del Regolamento (CE) n. 303/2008 attuata in Italia dal DPR 146 del 16.11.2018. Tale qualificazione attesta l’idoneità di Bitfox a gestire i gas fluorurati che risultano tra i maggiori responsabili del surriscaldamento della temperatura in quanto acuiscono l’effetto serra naturale dell’atmosfera.

Per poter ottenere tale certificazione, l’azienda deve strutturarsi con procedure interne di gestione, deve provvedere a formare adeguatamente presso specifici istituti esterni propri tecnici (che ottengono personalmente il patentino da frigorista dopo il superamento di un esame teorico-pratico) e deve garantire, nel tempo, il rispetto delle normative di gestione di tali gas (acquisto, stoccaggio, smaltimento) e l’aggiornamento del proprio personale. Bitfox per tali attività è certificata da un ente accreditato esterno ed iscritta alle specifiche liste di aziende autorizzate per l’effettuazione di lavorazioni che comportino l’utilizzo di tali gas pericolosi per l’ambiente.

L’organizzazione della Bitfox srl (a socio unico) è certificata secondo gli standard internazionali UNI EN ISO 9001:2015 “Sistemi di Gestione per la Qualità” anche per le attività relative alla progettazione. In particolare il sistema è esteso ai settori EA 28 (Imprese di costruzione, installatori di impianti e servizi), EA 34 (Servizi di ingegneria) e EA 35 (Servizi professionali d’impresa).

La norma UNI EN ISO 37001 definisce un “Sistema di gestione di Prevenzione della Corruzione” avente l’obiettivo di prevenire e contrastare qualsiasi atto illecito o tentativo connesso con la corruzione o la concussione che potesse avvenire nel contesto dell’attività dell’Azienda.

La norma UNI ISO 45001 del 2018 “Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro” avente l’obiettivo di tutelare la salute e la sicurezza dei dipendenti e di tutte le persone coinvolte dalle attività dell’Azienda.

La norma UNI EN ISO 14001 definisce un “Sistema di gestione Ambientale” avente l’obiettivo di gestire gli aspetti ambientali in coerenza con la Normativa applicabile e di ridurre l’impatto generale delle attività dell’azienda sull’Ambiente in cui opera.

“Diversity and Inclusion” (D&I), Diversità e Inclusione. Due termini che sentiamo citare sempre più spesso in questi ultimi anni e che riflettono un impegno sociale e civico sempre maggiore delle aziende dettato dalla pressione dei consumatori sempre più sensibili nei confronti di comportamenti etico/sociali e dalla ricaduta economica positiva che questa scelta provoca.

Da questa esigenza nasce la ISO 30415:2021 – Human Resource Management Diversity and Inclusion, guida per l’applicazione dei principi di “Diversity & Inclusion” nei processi aziendali e per tutti gli stakeholder di riferimento, introducendo un approccio improntato al miglioramento continuo.

Per questo motivo UNI ha deciso di tradurre e pubblicare in lingua italiana la norma internazionale ISO 30415:2021 “Gestione delle risorse umane – Diversità e inclusione” messa a punto in sede internazionale dal comitato tecnico ISO/TC 260 “Human resource management” (Working group WG 8 “Diversity and inclusion”).

La Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI), in inglese Corporate Social Responsibility (CSR), è quell’insieme di politiche, pratiche e comportamenti adottati dall’impresa a favore della comunità in cui opera oltre che dell’impresa stessa. Costituisce una forma di responsabilità volontaria, in quanto va oltre quanto richiesto dalla Legge, che l’azienda assume nei confronti dei loro principali Stakeholder: i clienti, i dipendenti, i fornitori, la comunità con cui l’organizzazione interagisce. Si traduce nell’adozione di una politica aziendale che sappia armonizzare gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali, in un’ottica di sostenibilità, nell’intento di preservare il patrimonio ambientale, sociale e umano per le generazioni attuali e per quelle future.

Le responsabilità sociali dell’impresa, in concreto, riguardano non solo la qualità, l’affidabilità e la sicurezza del prodotto/ servizio reso, ma anche la salvaguardia dell’ambiente e della salute, il risparmio energetico, la correttezza dell’informazione pubblicitaria, ecc.

Bitfox ha deciso di far valutare ad un Ente esterno, Ecovadis, il livello raggiunto dalla propria Organizzazione in termini di Corporate Social Responsibility (CSR): nell’ultima valutazione effettuata, risalente al 24.02.2021, Bitfox ha ottenuto un punteggio complessivo di 69 su un punteggio massimo di 100 rientrando nel 96° percentile (ovvero il punteggio ottenuto da Bitfox è maggiore o uguale a quello del 96% di tutte le aziende valutate da parte di Ecovadis). I risultati ottenuti nelle diverse sezioni sono stati i seguenti:

  • Ambiente: 70 su 100
  • Pratiche lavorative e diritti umani: 70 su 100
  • Etica: 70 su 100
  • Acquisti sostenibili: 60 su 100 Su richiesta di un qualsiasi Stakeholder iscritto a Ecovadis, Bitfox è disponibile a condividere la propria Scorecard.

Bitfox è iscritta presso l’Ufficio Antimafia della Prefettura di Treviso nell’elenco dei fornitori, prestatori ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa, operante nei settori esposti maggiormente a rischio individuati dall’art. 1, commi 53 e 54, della Legge 190 del 6 novembre 2012 (c.d. White List) per le seguenti categorie:

  • Trasporto di materiali a discarica per conto di terzi
  • Trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di terzi
  • Estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti
  • Confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo e bitume
  • Noli a freddo di macchinari
  • Fornitura di ferro lavorato
  • Noli a caldo
  • Autotrasporti per conto di terzi

Il Rating Della Legalità è un tipo di rating etico destinato alle imprese italiane, nato nel 2012. Allo scopo di promuovere in Italia principi etici nei comportamenti aziendali in attuazione alla legge di conversione del decreto legge 24 marzo 2012, n. 29, Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) in raccordo con i Ministeri della Giustizia e dell’Interno, ha deliberato nel novembre 2012 il Regolamento per definire l’attribuzione del rating di legalità alle imprese operanti nel territorio nazionale con fatturato sopra i 2 milioni di Euro.

L’art. 30 del decreto legge 17 ottobre 2016 n. 189 (convertito con legge 15.12.2016 n. 229) ha demandato ad un’apposita Struttura di missione – costituita nell’ambito del Ministero dell’Interno – lo svolgimento di tutte le attività finalizzate alla prevenzione ed al contrasto delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’affidamento e nell’esecuzione dei contratti pubblici e di quelli privati che fruiscono di contribuzione pubblica per i lavori, i servizi e le forniture connessi agli interventi per la ricostruzione nei comuni del centro Italia interessati dai recenti eventi sismici.

Alla suddetta Struttura è attribuita la competenza al rilascio dell’informativa antimafia e l’esecuzione delle necessarie verifiche, nonché una funzione di coordinamento di tali attività in stretto raccordo con le Prefetture – Uffici Territoriali del Governo delle province interessate.